Chi siamo

A seguito della riunione (informale) tenutasi Venerdì 18 Maggio 2012, ecco di seguito la lista delle competenze e responabilità.

Presidente Onorario – Stefano “Steve” Longoni

Allenatori – Daniele “Coach” Rigamonti; Andrea “Billo” Ghisu; Marco Morao

Rapporti con la Società – Marco Sioli; Tommaso Calini
Sioli e Tommy si occuperanno delle discussioni inerenti all’attività degli Sbagliati, alle loro esigenze per ciò che riguarda le strutture della Società e delle comunicazioni verso la società stessa e viceversa

Team Manager – Tommaso Calini e Steve
Compito del TM sarà quello di rapportarsi con esponenti di altre squadre Old per organizzare partite tornei o allenamenti congiunti e attività agonistiche varie.

Comunicazioni Interne – Fulvio “Lazzaro” Montalbano
Si occuperà della diffusione e pubblicazione di tutte le informazioni ai membri degli Sbagliati nonché della raccolta delle adesioni dei singoli in caso di eventi (sportivi e non). Sarà l’amministratore del BLOG.

Segreteria – Marco Sioli
Tesseramenti (in collaborazione con Giovanni Brambilla), Raccolta visite mediche, Gestione del cartaceo

Tesoriere – Adriano Corona
Raccoglierà le quote che passerà poi al tesoriere della Società (Manzato o Elena). Passerà poi le ricevute di pagamento alla segreteria per archivio.

Magazzinieri e Merchandising – Italo Cantù e Francesco “il Mixi” Bernasconi
Gestione del materiale tecnico palloni pettorine conetti ecc, proposte per materiale Merchandising marchiato Sbagliati

Pulizie – Adriano Corona
Gestione dei turni di pulizie spogliatoi e veranda dopo ogni allenamento

Terzi tempi ed Epica – Francesco “Il Bardo” Crescimanno
Vivandiere e organizzatore di terzi tempi raccoglierà fondi per la gestione delle spese

Alcune doverose precisazioni:

  • i responsabili sono stati eletti per alzata di mano da chi era presente alla cena-riunione
  • alcuni ruoli sono frutto di autocandidature mentre altri di acclamazioni a furor di popolo
  • tutti i responsabili sono volontari e prestano la propria opera a titolo gratuito. Nulla è loro dovuto dagli altri membri della squadra o dalla/e Società se non per coprire spese affrontate per lo svolgimento delle attività stesse (ciò non toglie che chi si sentisse in dovere di fare elargizioni monetarie al responsabile della comunicazione, è sempre il benvenuto!)
  • essendo la prestazione volontaria il responsabile può, in ogni momento – previo un ragionevole preavviso – rinunciare al proprio ruolo.
  • chi lo desiderasse può offrirsi come assistente per uno qualsiasi dei ruoli. Basterà contattare il diretto responsabile (ora però non buttatevi tutti su Adriano per offrirvi a fare le pulizie!)
  • a precisazione dell’ultima parte del punto precedente, Adriano è il responsabile delle turnazioni delle pulizie: significa che prima o poi tutti dovranno pulire! 😉